Singolo d’esordio per la nipote di Iva Zanicchi: Virginia presenta Sotto la Luna (perché è lì che nascono le cose più belle)

Virginia Catellani, giovane e promettente interprete, ha una voce che difficilmente si dimentica. Una bella ragazza dall’aria famigliare, che ha pubblicato in dicembre il suo singolo d’esordio, Sotto La Luna. Il brano, con una musica accattivante e un testo che scivola leggero, ci trascina a ballare, evocando l’estate. La fisarmonica di Giuseppe Santamaria e i cori di Anna Lanza e G- laspada dialogano con la bellissima voce di Virginia, conferendo al brano una veste sartoriale irrinunciabile che coniuga la sua modernità con la musica di sempre. Virginia, ha coltivato l’amore per la musica, in famiglia, così come il suo naturale talento.

A tenerla a “battesimo” nel suo ultimo show, D’Iva, è stata la sua celebre nonna: Iva Zanicchi, che guarda caso, ha un legame speciale con la luna e, il suo ultimo libro, Nata di Luna Buona, lo racconta. Lei terza, dopo due sorelle, disattende l’aspettativa del padre che aspettava il maschio. Il nonno però, (prevedendo il futuro) spazza via ogni dubbio e decide che quella bambina, nata di giovedì e di luna buona, sarà fortunata. Il successo e la carriera di Iva Zanicchi non hanno bisogno di altre parole. Anche per Virginia, Sotto La Luna sembra delinearsi un destino, una sorta di predestinazione, che lei non dà per scontata, ma che intende scoprire.

Virginia questo brano, scritto da Giuseppe Santamaria e G-laspada, sembra calzarti a pennello. È stato amore a primo ascolto?

L’ho sentito mio da subito perché con la sua freschezza, parla in qualche modo di me, che sono “colorata” e leggera. Per me rappresenta una sfida: la musica mi è sempre piaciuta e ho sentito che era il momento di “provare e provarmi”. Nella vita sono molto realista e pragmatica, ma voglio sperimentare senza farmi troppe domande. Sotto la Luna ci si può concedere la libertà di ballare, perché la notte è solo nostra ed è al presente che voglio pensare! Ci sono momenti della vita, che andrebbero vissuti per quello che sono, assaporandone il gusto. Troppo spesso ci dimentichiamo di questo e ci arrovelliamo pensando al domani, senza gustare l’oggi, il momento.

Come è “arrivata” a te questa canzone?

Giuseppe Santamaria, che ha già scritto un singolo per mia nonna, Amore mio malgrado, le ha fatto sentire il pezzo e lei ha subito pensato che fosse perfetto per me. Il ritornello facile che rimane in testa e che trascina, per una canzone fresca e allegra, come ho detto, mi ha “stregata”. Ancora una volta, nonna Iva ha avuto “fiuto” e il suo giudizio e il suo consiglio, sono stati determinanti.

Sotto la Luna è accompagnato da un video in cui balli libera e spensierata…ci racconti?

Mi sono sentita, mio malgrado, visto che non ho mai fatto nulla di simile, molto a mio agio ed ho ballato, cercando di esprimere la gioia di vivere con un’attenzione speciale all’oggi e uno sguardo fiducioso nel domani. Ero Virginia, esattamente come mi sento nella vita. Devo ringraziare tutto il gruppo dei ballerini che mi hanno fatta sentire, circondata da tanto affetto insieme a Giuseppe Santamaria, la moglie Anna e G-laspada che hanno creduto in questo progetto e lo hanno reso possibile.

Virginia Catellani

Zero dubbi nella testa…la mia strada adesso è questa, un minuto non mi basta… questa notte è solo nostra. È una dichiarazione d’intenti? Farai questo nella vita?

Sinceramente, non lo so ancora. La musica fa parte della mia vita e ci sarà sempre, perché ci sono cresciuta. Ricordo le tante volte in cui, mi sedevo al pianoforte con la nonna a cantare, come se fosse un gioco. Mi ha sempre divertita molto e mi viene spontaneo, ma se sarà il mio mestiere, ancora non lo so. Certamente la nonna ha avuto un ruolo importante anche in questo caso e mi ha spinta a sperimentare. Quello che so per certo che avevo voglia di mettermi alla prova e questo mi è sembrato il momento giusto. La nonna, con la sua solita ironia, dice che oltre ad un certo talento, ho preso da lei anche la pigrizia! Scherzi a parte, ora so per certo che voglio concludere i miei studi, laurearmi. Una promessa che ho fatto a me stessa e ai miei genitori ci sarà tempo per maturare delle scelte e valutare se intraprendere seriamente questa carriera.

Ti abbiamo vista in televisione nello show D’Iva, dove tanti ospiti hanno duettato con la grande Iva Zanicchi. Eri emozionata? Quanto è stato difficile?

Si ero emozionata, ma la presenza della nonna che sa sempre rassicurarmi, mi ha permesso di vivere un appuntamento così importante, nel migliore dei modi. È un privilegio averla al mio fianco, perché nonostante la popolarità, la confidenza che ho con lei, mi fa superare qualunque preoccupazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...