L’amore cantato dai Guns N’ Roses

Titolo canzone: Sweet Child O’ Mine
Artista: Guns N’ Roses
Album: Appetite For Destruction
Anno di pubblicazione: 1988

Durante l’ultima puntata del nostro podcast, dedicata interamente alle due notti di Wrestlemania 37 e che potete riascoltare qui, non è mancato anche il classico suggerimento musicale in chiave rock. Oggi si va su una canzone leggendaria di una band altrettanto leggendaria, una chiamata scontata ma capace di riportare in auge un pezzo che non tramonterà mai.

Sweet Child O’ Mine è la canzone che ha portato alla ribalta i Guns N’ Roses, e che ancora oggi viene riconosciuta come una tra le loro migliori canzoni. La canzone gode ancora di ottimo successo, basti pensare che è la prima canzone degli anni 80 a superare il miliardo di visualizzazioni su Youtube. Cosa non nuova alla band, visto che anche November Rain fu la prima canzone degli anni 90 a tagliare lo stesso traguardo. Questo a dimostrare quanto la band statunitense sia sopravvissuta al passare degli anni.

La canzone è iconica fin dal suo ingresso, con l’intro che è fissato nella mente di tutti. Eppure è la cosa che ha fatto più odiare la canzone a Slash, il chitarrista solista della band autore di ciò: lui stesso dichiarò come fu frutto di un riscaldamento in sala con gli altri membri della band, tanto da definire il riff “da circo”. Il tutto però fece colpo sul resto della band, con Axl Rose che iniziò a cantare il testo che aveva scritto facendo nascere così una delle canzoni più iconiche della band. Slash aggiunse simpaticamente che questo dimostra quanto lui non capisca nulla di musica, ma lo stesso si rese protagonista nella canzone anche di un assolo che passò anch’esso agli annali come uno dei migliori.

Il testo è una dichiarazione d’amore di Axl alla sua ex moglie e a differenza di altri testi, dove il rapporto viene descritto difficoltoso o con qualche crepa (basti pensare a Patience o alla già citata November Rain) qui è un amore quasi platonico. Il pensare alla donna fa venire in mente ricordi felici, legati anche all’infanzia, a partire dal sorriso che trasla il protagonista in un mondo dove tutto era bello come un cielo blu, e per questo se adesso si sofferma a guardare quella donna può ritrovarsi a crollare e piangere per il desiderio di vivere ancora con lei quei momenti. Gli occhi anche gli ricordano il cielo attraverso il loro colore azzurro ma che portano a pensare anche alla pioggia (intesa come lacrime da parte invece della donna) e il desiderio così è di non voler vedere dolore su quegli occhi. Si passa così ai capelli, con un ricordo ancora legato alla pioggia, che nella canzone acquisisce così in chiaro significato dei possibili litigi o momenti di difficoltà della coppia. I capelli infatti sono quel luogo dove il protagonista si rifugiava da un temporale e si sentiva al sicuro, sperando che il tutto passasse in fretta. Questa immagine lascia pensare a quella di un abbraccio tra due persone, dove il protagonista si rifugia con il viso tra i capelli della donna in senso lato, ma sperando che quel momento di burrasca passi presto. Riguardo al “Where do we go now” che riempie la parte finale della canzone, non vi è un significato metaforico dietro, se non il fatto che ad Axl fu consigliato di riempire con del testo anche quella parte finale di canzone. Pensando a cosa poter inserire esclamò “Where do we go now” (in italiano, immaginando di essere in una situazione simile, magari ci ritroveremmo a pensare “Che possiamo fare adesso?”). Fu suggerito così al cantante di inserire proprio quella frase, che calzò perfettamente alla canzone concedendo a questa la giusta chiusura.

Adesso bando alle ciance, è il momento di godersi questa gemma. Vi lasciamo di seguito il video della canzone e il testo! Buon ascolto!

She’s got a smile that it seems to me
Reminds me of childhood memories
Where everything was as fresh as the bright blue sky
Now and then when I see her face
She takes me away to that special place
And if I stare too long, I’d probably break down and cryWhoa, oh, oh
Sweet child o’ mine
Whoa, oh, oh, oh
Sweet love of mineShe’s got eyes of the bluest skies
As if they thought of rain
I’d hate to look into those eyes and see an ounce of pain
Her hair reminds me of a warm safe place
Where as a child I’d hide
And pray for the thunder and the rain to quietly pass me byWhoa, oh, oh
Sweet child o’ mine
Whoa whoa, oh, oh, oh
Sweet love of mineWhoa, yeah
Whoa, oh, oh, oh
Sweet child o’ mine
Whoa, oh, whoa, oh
Sweet love of mine
Whoa, oh, oh, oh
Sweet child o’ mine
Ooh, yeah
Ooh, sweet love of mineWhere do we go?
Where do we go now?
Where do we go?
Ooh, oh, where do we go?
Where do we go now?
Oh, where do we go now?
Where do we go? (Sweet child)
Where do we go now?
Ay, ay, ay, ay, ay, ay, ay, ay
Where do we go now?
Ah, ahWhere do we go?
Oh, where do we go now?
Oh, where do we go?
Oh, where do we go now?
Where do we go?
Oh, where do we go now?
Now, now, now, now, now, now, now
Sweet child
Sweet child of mine

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...